Lou e Laurie

Lou e Laurie

Lo scrittore inglese Howard Sounes ha appena pubblicato “The life of Lou Reed”. Un atto di accusa, più che una biografia. Ecco un estratto del testo:

«Un uomo complicato, un artista strano, spesso litigioso, decisamente sgradevole. Era un bisessuale che si è sposato tre volte, un alcolista e un drogato che si atteggiava a duro anche se in privato affrontava una strenua lotta con i suoi problemi mentali. Era anche un astuto e sensibile compositore i cui argomenti spaziavano dalle droghe e dal sesso estremo a tenere ballate come Perfect day e Pale blue eyes »

Scrive Giuseppe Videtti su Repubblica di oggi :

“Se lo scrittore inglese Howard Sounes, autore fra l’altro di una biografia di Bob Dylan, voleva resuscitare Lou Reed (1942-2013) con la pubblicazione del già chiacchieratissimo Notes from the velvet underground – The life of Lou Reed (Ed. Doubleday, 416 pag.) ha sbagliato mira, lo ha fucilato da morto.”

Da parte mia vorrei ricordare Lou Reed solo ascoltando ancora la sua musica e mediante le parole scritte da Laurie Anderson e a suo tempo pubblicate sull’ East Hampton Star:

Ai nostri vicini:

Che splendido autunno! Tutto luccicante e dorato, e tutta quell’incredibile luce delicata. Acqua che ci circonda.

Lou e io abbiamo passato molto tempo qua, negli ultimi anni, e anche se siamo gente di città questa è la nostra dimora spirituale.

La settimana scorsa ho promesso a Lou che l’avrei fatto uscire dall’ospedale e che l’avrei riportato a casa, qua a Springs. E ce l’abbiamo fatta!

Lou era un maestro di Tai Chi e ha passato i suoi ultimi giorni qua, felice e impressionato dalla bellezza, dal potere e dalla mitezza della natura. È morto domenica mattina guardando gli alberi, mentre faceva la celebre forma 21 del Tai Chi, immobile mentre le sue mani da musicista si muovevano nell’aria.

Lou era un principe e un combattente e so che le sue canzoni sul dolore e la bellezza del mondo riempiranno molte persone con l’incredibile gioia che lui provava nei confronti della vita. Lunga vita alla bellezza che scende, ci attraversa e si riversa su tutti noi.

— Laurie Anderson
sua amorevole moglie ed eterna amica

Ed ecco la musica. Grazie Lou!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.