Mahler, Abbado e il silenzio

E’ vero, Claudio Abbado ci ha lasciato. Ma non è che non ci abbia lasciato niente. Al contrario.  Ci ha lasciato tutto. Le sue magistrali esecuzioni. E molto altro, di inesprimibile. Ad esempio i due…

Ragazzofiore

Si faceva chiamare così Giulio Milacic, 17 anni, su Instagram, dove pubblicava foto e aforismi. Nel suo profilo social metteva storie a puntate di abbandoni e sofferenze mostrando una sensibilità fuori dal comune. Sabato sera…

Persone Altamente Sensibili

Vi danno fastidio spesso i rumori, gli odori e le luci intense? Preferite le attività solitarie come la lettura o fare jogging? A volte vi sentite incompresi e osservate dei dettagli che passano inosservati agli…

“Gli anni”, però.

“Gli anni” di Annie Ernaux (L’Orma Editore – 2015) è un libro autobiografico al tempo stesso molto bello, molto francese, molto femminile (e femminista), che rappresenta molto bene i tempi trascorsi dal secondo dopoguerra ad…

Contro il suicidio (2)

Il suicidio come incidente  Gli studi dimostrano che molte persone riflettono o parlano del suicidio in anticipo, oppure fanno dei tentativi prima di decidersi.  Possono essere indecisi. Ci stanno ancora ragionando, fino al momento in…

Contro il suicidio (1)

Mi piacciono le persone che possiedono il coraggio e la consapevolezza sociale necessari per affrontare anche argomenti scomodi e impopolari. Ad esempio il suicidio, fregandosene del fatto che affrontando tale argomento come minimo si provocheranno scongiuri e…

Leggere libri proibiti

Neanche a farlo apposta, su “La Repubblica” di oggi è uscito un articolo di Giampaolo Visetti: (Tra i libri proibiti di Hong Kong “Spie e censura addio libertà”), che sembra fatto apposta per contestare l’affermazione…

A cosa serve la letteratura

“La Repubblica” di ieri 9 marzo ha pubblicato un articolo di Zita Dazzi, “Il clochard che ama Montalbano”: “Walter, 53 anni faceva il barista prima di essere licenziato. Poi si è separato e da tempo…

Il circolo vizioso dell’oligarchia

Inutile negare, sono veramente impressionato dall’attualità del pensiero e dalla genialità culturale di Antonio Gramsci. Credo che questa attualità sia riconosciuta da studiosi di ogni orientamento politico, purché intellettualmente onesti. Svelo quindi oggi un “gioco”…

Come non fare una prefazione

“La prefazione è un testo che l’autore di un libro, o altra persona (come ad esempio un curatore), pone all’inizio dell’opera per illustrarne alcuni profili, quali il contenuto del libro stesso, il metodo di lavoro dell’autore,…