La causa siamo noi

Noi dominiamo questo pianeta come nessun’altra specie ha mai fatto. Ma ci sono conseguenze e alcune prendono la forma di una pandemia da coronavirus. Non è una cosa che ci è capitata. È il risultato delle cose che facciamo, delle scelte che prendiamo. Tutti ne siamo responsabili.

Mi ricorderò di voi

Mi ricorderò di voi quando tutto sarà finito. Di voi che avete smantellato la sanità pubblica per finanziare centri di estetica e ora tuonate contro lo Stato perché mancano respiratori. Di voi farisei che, mentre pontificavate sulla vita, mettevate il profitto davanti alla vita stessa, e la difesa dei beni davanti a quella delle persone.

Se ci riesci…

L’Italia non è né l’inferno né il paradiso, come credono molti. Siamo un fascinoso purgatorio pieno di anime interessanti, ognuna convinta di essere speciale.Tra tutte le anime che si considerano speciali, le più misere sono quelle giunte alla senilità senza prima sforzarsi di diventare uomini.

Giallo

«Può apparire singolare affermarlo, ma il fascino dell’autentico poliziesco va individuato non nel mistero; non nella imprevedibilità della sorpresa finale, ma nella assenza di imprevedibilità, poiché il lettore ha la certezza dell’elemento sostanziale del finale:…

Non aprite quella porta

«L’idea di citofonare a un tizio per chiedergli se spaccia droga, oltre a fargli sospettare che cercasse roba buona e a istigarlo a sparargli in base alla riforma della legittima difesa, apre squarci inesplorati nella…

Umorismo

Luigi Pirandello, nel suo saggio su L’umorismo pubblicato nel 1908, “passa in rassegna le diverse concezioni dell’umorismo che hanno contraddistinto secoli e culture differenti alternando analisi psicologiche, riferimenti letterari, sferzate polemiche. Per Pirandello è il…

Turisti o viaggiatori. O sognatori

«Un’esperienza che penso facciate tutti è la profonda indifferenza che noi proviamo verso i sogni degli altri. Persone veramente temibili sono quelle che ci avvicinano e ci dicono: “Ho fatto un sogno” e cominciano a…

Noi, gli ignavi

Gli ignavi favoriscono la meschinità, la corruzione, il sopruso. E non si sentono per niente colpiti o implicati. Gli eventi accadono e basta. «La fatalità è la scusa che l’ignavia della non azione accampa a sua improbabile discolpa.»

Il libro delle facce

UNO. Esistono diversi modi per utilizzare o descrivere i media sociali. Uno di questi è l’iperspecialismo. Vediamo un esempio. «Una delle domande che viene posta più di frequente, parlando di social media, è: qual è…