Comunicazione e realtà

federico_enriques

Federico Enriques ha diretto dal 1970 al 2006 la casa editrice Zanichelli di Bologna, di proprietà della sua famiglia. Poi ne è diventato amministratore delegato. E’ stato anche senatore della Repubblica. Sul “Corriere di Bologna” di oggi (fascicolo locale del Corriere della Sera) viene intervistato in quanto egli risulta uno degli ultimi imprenditori che finanzia in completa trasparenza, come scelta pubblica e indipendente, un partito politico, nella fattispecie la federazione bolognese del Partito Democratico. “Sono l’ultimo giapponese” afferma con autoironia. Vero, ma a mio parere non tanto per il finanziamento in oggetto, quanto per la convinzione espressa nella parte finale dell’intervista:

…. Cosa pensa di Renzi?

<<Lo apprezzo e lo stimo, ma certe cose non mi convincono del tutto>>.

Cosa non le piace?

<<Sono sempre spaventato dall’eccesso di capacità comunicativa. Si rischia di nascondere la realtà>>.

Un bel paradosso, che bisognerebbe tenere presente sia a livello politico sia personale (quindi familiare e relazionale) e che la storia italiana degli ultimi vent’anni si è incaricata di certificare per l’ennesima volta. A quanto pare però di questo paradosso continuano ad essere convinti solamente pochi “ultimi giapponesi”.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.