Sensitive. The untold stories

Elaine Aron, tramite la sua newsletter, comunica che la “premier” del film-documentario in oggetto sull’ipersensibilità (HSP) sarà effettuata giovedì 10 settembre alle ore 19:30, a San Francisco, presso il Legion d’Onore, dove è stata effettivamente girata parte…

Sulla modernità (3)

Come ho accennato e tentato di motivare in questo post precedente, e anche in questo,  si tratta ormai di provare con urgenza a modificare alla radice la nostra autistica mentalità: una vera e propria rivoluzione culturale. Non è certo…

Jep Gambardella è ipersensibile?

Nella parte iniziale di “La Grande Bellezza“, (premio Oscar come miglior film straniero, di Paolo Sorrentino) c’è un ballo collettivo, “alcolico” e scatenato. Si tratta evidentemente di una festa notturna, che si svolge su una…

Burocrazia criminale

Uno specialista. Ritratto di un criminale moderno, di Eyal Sivan, produzione francese del 1999, è un documentario sul processo di primo grado al tenente colonnello Otto Adolph Eichmann. Le immagini sono integralmente tratte dalle riprese originali…

Gli ipersensibili sono una”specie”?

Ho rimandato. Ho rimandato. Tutto sommato vorrei ancora rimandare, ma forse è giunto il momento di affrontare una delle tesi di fondo più spinosa e delicata del libro di Elain N. Aron, “The Highly Sensitive…

Sulla modernità (2)

“Il termine autismo deriva dal greco “autus” e significa “se stesso”. Il disturbo autistico è una entità clinica la cui natura è in corso di definizione e le cui cause non sono ancora chiaramente definite….

Riempire i vuoti

Quando nel 1980 uscì il quarto album in studio dei Talking Heads, “Remain in Light“, molti appassionati di musica, sottoscritto compreso, subirono un vero e proprio “choc” estetico. Bisogna ammettere che molte forme di snobismo intellettualistico…

Sulla “modernità” (1)

Dalla rivoluzione industriale in poi, la modernità ha avuto senza dubbio uno straordinario successo sul piano del dominio della natura. Essa ha segnato il modo si vivere, di lavorare, di produrre e anche di pensare…

Ornette Coleman

Joe Henry ha pubblicato nel 2001 un album molto bello che si chiama “Scar“. Il primo brano di questo disco è intitolato “Richard Pryor Addresses a Tearful Nation”. Eccolo: Si tratta di un pezzo magnifico,…

Viva il presente

Ho ritrovato tra i miei appunti questo pezzo di  Steven Pinker. Dev’essere un articolo, uscito su chissà quale giornale chissà quanto tempo fa, ritengo almeno un paio d’anni. Purtroppo non ho segnato la data (come spesso…