Io non c’ero

Prendiamola alla larga: «Nel 2008, la regina Elisabetta in visita alla massima istituzione economica britannica, la London School of Economics, ha evitato sorrisi e chiacchiere formali, chiedendo ai professori riuniti: «Com’è possibile che nessuno si sia accorto…

I limiti della democrazia

“La gente”, in sé e per sé, non è automaticamente migliore dei governanti deposti. Spesso ne è anzi il calco quasi preciso (e viceversa), ma peggiorato dall’alibi tremendo di sentirsi tendenzialmente innocente.” Due titoli di Cuore…

La classe dirigente

Su “La Repubblica” di oggi viene pubblicata un’intervista a Paolo Ielo.  Il titolo è: “Il rischio dell’Italia: una classe dirigente selezionata dalla corruzione” di Gianluca Di Feo. E’ indubitabile che in qualche modo anche qui…

Burocrazie e corruzione

Allacciandomi al post precedente (Sotto la divisa niente?), riporto di seguito un testo di Antonio Gramsci, ripreso da “Odio gli indifferenti” (Chiarelettere, 2016). Esso fu pubblicato originariamente nel marzo 1918 con il titolo “Il nostro…

Sotto la divisa niente?

Scrive Francesco De Sanctis nella sua “Storia della letteratura italiana” che per l’Italia “il 1815  è una data memorabile, come quella del Concilio di Trento”. Com’è noto, l’Italia arrivò al Congresso di Vienna (novembre 1814 – giugno…

La storia si ripete

“C’è sempre un certo numero di individui che hanno bisogno di appassionarsi per qualcosa di non immediato, di non personale e di lontano, a cui la cerchia dei propri affari, della scienza, dell’arte, non basta…

Calcio criminale

Hanno usato parole e frasi che vengono in genere riservate ai grandi crimini di mafia o a quelli dei cartelli della droga. «Questo è solo l’inizio del nostro lavoro, vogliamo continuare a operare per estirpare il male della corruzione nel calcio. Le…