Rumore vuoto

“Il presente è rumore: milioni, miliardi di voci che gridano, tutte insieme in tutte le lingue e cercando di sopraffarsi l’una con l’altra, la parola “io”. Io, io, io… Per cercare le chiavi del presente, e per capirlo, bisogna uscire dal rumore.» (Sebastiano Vassalli) E invece ci prendiamo tutti troppo sul serio; parliamo troppo e tutti insieme; impegnati tutti a far rumore, ascoltiamo troppo poco. O addirittura – nonostante tutti i social e tutto il WEB – forse non ascoltiamo mai nessuno per davvero.